Ospedale di Agropoli, Botticchio: «Sindaco sostituisca assessore Lampasona»

di Antonio Vuolo

«Oggi ci sono 16 decessi, solo un paziente è stato trasferito a Campolongo, gli altri sono ancora là. Mi aspettavo che qui ci fosse la dottoressa, se questa persona è impegnata il sindaco la deve sostituire». A parlare così ieri, in consiglio comunale, ad Agropoli, è stata la consigliera leghista, Gisella Botticchio, che nei giorni scorsi aveva presentato un’interrogazione all’assessore delegato alla Sanità nonché responsabile del reparto dell’ospedale di Agropoli, Rosa Lampasona.

La consigliera di minoranza aveva posto l’attenzione sul Covid Hospital di Agropoli, chiedendo in modo particolare chiarezza sul numero dei decessi, giudicati eccessivi. Non era stata, del resto, l’unica a chiedere lumi sulla situazione del Covid Hospital, tra questi anche il presidente del Comitato civico a salvaguardia dell’ospedale cittadini Giovanni Basile. Assente la Lampasona, a replicare è stato lo stesso sindaco Adamo Coppola: «Non può far passare l’idea che all’ospedale di Agropoli muoiono le persone, come se il personale non fosse adeguato a curarle», spiegando poi anche i i motivi dell’assenza dell’assessore Lampasona che, essendo un dirigente medico di una struttura pubblica, non può esternare dei dati di competenza della direzione sanitaria.

©Riproduzione riservata