Ospedale di Sapri, per il golfo di Policastro l’angelo delle corsie è il medico Luigi Bellizzi: a lui il «Premio del sorriso»

Il medico chirurgo dell’ospedale di Sapri, Luigino Bellizzi, è stato scelto per la sua umanità e professionalità al «Premio del sorriso», ideato da Cittadinanzattiva. Ha raccolto ben 361 voti il medico 58enne nato a San Basile, che dal 2005 al 2009, ha svolto missioni di volontariato in Camerun durante le quali ha effettuato interventi chirurgici di vario genere in condizioni spesso estreme, per mancanza di strumentario e presidi terapeutici adeguati. La cerimonia di consegna dei premi si è svolta sabato sera nei locali del Dopolavoro Ferroviario. In prima fila, con i premiati e il sindaco Giuseppe Del Medico, la famiglia di Michele Russo. Premi speciali all’Avo presieduta da Franca Pozella di Sapri, al Nicola D’Angelo di San Giovanni a Piro, magistrato di caratura nazionale e alle Forze dell’Ordine.

Il Premio organizzato da Cittadinanzattiva, finalizzato a lodare «i valori di umanità, generosità e rispetto nella cura e assistenza delle persone malate e inferme». Il clou della serata al momento della premiazione del dottor Bellizzi. «Condividiamo la buona riuscita della manifestazione con la famiglia di Michele, cui va il nostro affettuoso pensiero, e con tutti quelli che  hanno voluto dare il loro contributo per far sì che questo bel ricordo fosse realizzato. Già nei prossimi giorni convocherò un Direttivo di Cittadinanzattiva per l’approvazione di un protocollo d’intesa, da proporre a Cittadinanzattiva Campania, al Comune, al Dopolavoro Ferroviario e al sindacato SPI-CGIL di Sapri, che possa garantire la prosecuzione, negli anni, del ‘Premio del Sorriso-Michele Russo’», ha affermato Mario Fortunato, Coord. Di Cittadinanzattiva Assemblea Territoriale di Sapri.

©Riproduzione riservata