Palinuro: una targa in ricordo di Margarita, la bimba di 5 anni morta precipitando da un sentiero

di Maria Emilia Cobucci

Il comune di Centola Palinuro ha deciso installare, insieme alla Capitaneria di Porto, una targa dedicata a Margarita e ricordare così per sempre la bambina di 5 anni che ha perso la vita lo scorso maggio mentre percorreva un sentiero di trekking a Palinuro. Alla cerimonia, ristrettissima, erano presenti i genitori, il fratellino e le sorelline, il Sindaco di Centola Carmelo Stanziola, il Vicesindaco Silverio D’Angelo, la Tenente di Vascello Amalia Mugavero, comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Palinuro, e il Parroco di Palinuro. «Non deve essere un luogo di tristezza ma di gioia – ha detto il sacerdote – un luogo di bambini, dove ritrovarsi». «Questo dolore ci unirà sempre. – ha aggiunto il primo cittadino Stanziola, commosso – Abbiamo voluto, insieme alla Capitaneria di Porto, mettere questa targa in ricordo della piccola Margarita, in segno di vicinanza e fratellanza». La piccola Margarita è morta precipitando a punta Quaglia a Palinuro, lungo il sentiero dei Fortini mentre era in compagnia della sua famiglia.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019