• Home
  • Cronaca
  • Parco acquatico abusivo: scattano i sigilli

Parco acquatico abusivo: scattano i sigilli

di Redazione

Sequestrata una struttura acqatico-sportiva che sorgeva su un’area di quattromila metri quadrati. L’opera era abusiva, non aveva alcuna autorizzazione. L’apposizione dei sigilli è stata eseguita dalla polizia municipale agli ordini del comandante Sigismondo Lettieri. Gli agenti della polizia municipale hanno sequestrato un acquapark abusivo in località Santa Cecilia, nella zona periferica di Eboli, a pochi chilometri dalla marina di Campolongo. Voleva essere, probabilmente nelle intenzioni, la nuova “Gardaland” acquatica in città ma la struttura è stata realizzata senza i permessi necessari. Almeno da quanto appurato dagli investigatori di via Pagano.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019