• Home
  • Cronaca
  • Parte la collaborazione tra le comunità montana Gelbison-Cervati e Vallo Di Diano

Parte la collaborazione tra le comunità montana Gelbison-Cervati e Vallo Di Diano

di Redazione

Gli enti, presieduti da Carmine Laurito e Francesco Cavallone, iniziano un cammino insieme non ideale, ma pratico. Il primo atto concreto è la cooperazione per la Gelbison con l’ufficio tecnico della comunità del Vallo di Diano, già avanti nelle procedure per la fruizione e gestione delle risorse destinate al patrimonio forestale. “In questa maniera avremo un partner esperto per utilizzare al meglio le risorse finanziarie a disposizione per lo sviluppo delle aree boschive e forestali”, spiega Carmine Laurito, rieletto ai vertici della Gelbison Cervati nel novembre del 2021.
L’ingegnere Michele Rienzo, direttore responsabile per il servizio tecnico della Comunità del Vallo di Diano, incontrando a Vallo della Lucania il consiglio della Gelbison Cervati, ha messo a disposizione la competenza acquisita per l’iter di approvazione dei progetti in fase esecutiva per creare una stazione unica di committenza.
Con l’estensione del periodo di programmazione del PSR, si potrà contare su un incremento di risorse pubbliche legate al cofinanziamento Comunitario. Intanto è partito il progetto di 4milioni e 200mila euro per la riforestazione delle aree di Cannalonga, Moio, Vallo e Novi, come pure l’attività di ricognizione degli alberi di castagno nei comuni di Cannalonga, Novi e Vallo per poter progettare interventi a sostegno della castanicoltura, un segnale concreto di pianificazione.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019