• Home
  • Cronaca
  • Patti territoriali, al via il bando per la selezione degli interventi pubblici e privati da inserire nel Progetto Pilota del Cilento

Patti territoriali, al via il bando per la selezione degli interventi pubblici e privati da inserire nel Progetto Pilota del Cilento

di Redazione

La Sistema Cilento, soggetto responsabile del Patto territoriale Cilento, ha pubblicato l’avviso per la preselezione degli interventi privati e pubblici da inserire nel Progetto Pilota con il quale partecipare al bando del Ministero Sviluppo Economico per il riutilizzo delle economie dei Patti territoriali. Lo fa sapere in una nota il presidente della Sistema Cilento, l’ingegnere Nello Onorati.

Il Progetto Pilota del Patto territoriale Cilento potrà ammontare a dieci milioni di euro complessivi, e sarà costituito da interventi pubblici e imprenditoriali tra loro coerenti e riguardanti le seguenti tematiche:- Competitività del sistema produttivo, in relazione alle potenzialità di sviluppo economico dell’area interessata: sviluppo e consolidamento di PMI già esistenti, in particolare promuovendo la digitalizzazione e l’innovazione di processo e di organizzazione ovvero l’offerta di nuovi prodotti e servizi da parte delle singole imprese beneficiarie e favorendo la creazione di filiere produttive e di forme di collaborazione tra imprese.- Valorizzazione delle risorse naturali, culturali e del turismo sostenibile: valorizzazione dei siti turistici, culturali e storici, in un’ottica di sostenibilità ambientale e di miglioramento dell’accessibilità a tali siti, fisica e virtuale, attraverso il finanziamento di strutture ricettive ecosostenibili, progetti di promozione e comunicazione e progetti volti a favorire la fruizione delle risorse anche attraverso l’utilizzo di tecnologie ICT (es droni, materiale divulgativo, siti web), sistemi di mobilità sostenibile condivisa.

La Sistema Cilento, dunque, candiderà il Progetto Pilota, raccogliendo le proposte per progetti pubblici e imprenditoriali attraverso il bando di preselezione. Il termine di presentazione dei progetti è stato fissato alle ore 12:00 del 10 gennaio 2022. Il 15 febbraio, invece, è la data entro la quale la Sistema Cilento dovrà definire il Progetto Pilota e candidarlo a finanziamento. I Comuni avranno la possibilità di presentare progetti singoli dell’importo di 100mila euro (che possono arrivare fino a 1.600.000 in forma associata), mentre per i privati il massimale del contributo a fondo perduto è fino a 112.500 euro.

I progetti dovranno essere localizzati nei comuni dell’area del Patto Territoriale Cilento: Alfano, Ascea, Camerota, Campora, Cannalonga, Casalvelino, Castellabate, Castelnuovo Cilento, Celle di Bulgheria, Centola, Ceraso, Cicerale, Cuccaro Vetere, Futani, Gioi, Laureana Cilento, Laurino, Laurito, Lustra, Magliano Vetere, Moio della Civitella, Montano Antilia, Montecorice, Monteforte Cilento, Novi Velia, Ogliastro Cilento, Omignano, Orria, Perdifumo, Perito, Piaggine, Pisciotta, Pollica, Prignano Cilento, Roccagloriosa, Rofrano, Rutino, Sacco, Salento, San Giovanni a Piro, San Mauro Cilento, San Mauro la Bruca, Serramezzana, Sessa Cilento, Stella Cilento, Stio, Torchiara, Valle dell’Angelo, Vallo della Lucania.

«E’ una opportunità importante per il territorio, – dichiara il presidente Nello Onorati. – Per i Comuni e per le imprese partecipare a un progetto pilota di questo tipo, consente di drenare nuove risorse ma soprattutto di partecipare ad un progetto di sistema, con una visione strategica e una ricaduta sul territorio in termini di innovatività complessiva. Il bando infatti punta a far sì che nei territori beneficiari sia favorita la sperimentazione di servizi innovativi a supporto delle imprese. Lo spirito con cui vanno concepiti i progetti pubblici è di essere funzionali e di supporto al settore imprenditoriale». (https://sistemacilento.wixsite.com/bandoprogettopilota)

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019