• Home
  • Cronaca
  • Nove mesi fa una frana, il sindaco: “Dagli Enti territoriali molte parole, ma pochi fatti”

Nove mesi fa una frana, il sindaco: “Dagli Enti territoriali molte parole, ma pochi fatti”

di Redazione

E’ passato quasi un anno da quando si è verificata una frana in località Difesa a Perdifumo, allorché un costone di una collina alle spalle di Castellabate è scivolato a valle.

Francesco Pecora, sindaco di Perdifumo, ha dichiarato: "Il Comune ha cercato di far fronte alle problematiche scaturite dalla frana di nove mesi fa, ha acceso un mutuo per far partire dei rilievi per verificare le cause di quel grande movimento franoso. La ditta contattata per effettuare quest’analisi e gli esperti che dovranno elaborare i dati scaturiti dall’analisi sono dunque stati pagati eclusivamente con soldi comunali. In questi casi, bisogna dirlo, si registra un fuggi fuggi generale dalle responsabilità, gli enti che dovrebbero intervenire dicono che loro non hanno competenza. A mio parere è necessario stabilire chiaramente la ripartizione delle competenze in relazione a casi del genere. I comuni, ovviamente, devono fare la propria parte. Devono comunicare alla popolazioni i pericoli e lo stato della situazione; devono far sgombrare le case pericolanti, devono occuparsi della gestione della prima parte dell’emergenza; ma poi, i comuni spesso non hanno nè le risorse economiche, nè le competenze per affrontare la fase successiva. Bisogna fare chiarezza su questo. "

Alla domanda su quali enti si fossero interessati alla vicenda- intervenendo, in qualche modo- il primo cittadino ha risposto: "Il Parco ha fatto un’iniziativa per cercare di capire il problema della frana verificatasi a Perdifumo. Per quanto riguarda gli altri, per la verità: molte parole, ma pochi fatti"

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019