• Home
  • Attualità
  • Pertosa, indennità dell’assessora per libri da leggere agli alunni della scuola primaria

Pertosa, indennità dell’assessora per libri da leggere agli alunni della scuola primaria

di Pasquale Sorrentino

Si è svolto ieri l’incontro con gli alunni e le alunne della Scuola Primaria di Pertosa, nel corso del quale sono stati donati i libri “Trotula, il sogno di una bambina”, su proposta dell’assessora alla Pubblica Istruzione, Francesca Caggiano, che ha devoluto la sua indennità di carica per l’acquisto degli stessi testi. Presente all’incontro a scuola, in modalità online, anche una delle autrici, l’architetto Roberta Pastore, che ha illustrato il progetto culturale che ha ispirato il libro e la storia della vita di Trotula, primo medico donna d’Italia, dalla quale si traggono insegnamenti attuali e preziosi quali amicizia, solidarietà, fiducia in sé stessi e negli altri, amore per la natura e passione per la ricerca.

«I bambini hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa, incuriosendosi alla storia di Trotula – spiega l’Assessora Francesca Caggiano – La fiaba pensata per bambini, a partire dai 5 anni, attraverso un accattivante storytelling, illustra la storia di questa ‘eroina’ del passato. La protagonista, vissuta a Salerno circa mille anni fa e appartenente a una famiglia nobile longobarda, è portatrice di valori sani e sempre attuali: a dispetto del ruolo al quale veniva relegata la donna nel secolo XI, crede fortemente in sé stessa, nelle proprie capacità, nei propri sogni e, grazie all’impegno e allo studio, diventa la prima medico donna della storia nonché docente della prestigiosa Scuola Medica Salernitana, dove si registrarono poi anche altre presenze femminili sia tra docenti che tra allievi».

«Un messaggio moderno e necessario, che passa dall’emancipazione alla difesa delle pari opportunità ma che, a mio avviso – continua l’assessora Caggiano – infonde prima di tutto un messaggio trasversale e fondamentale: credere in sé stessi e nell’importanza dello studio quale motore di crescita personale. A qualunque lavoro i bambini decidano di dedicarsi in questa nuova società, lo stesso richiederà impegno, passione, conoscenza, solidarietà, fiducia in sé stessi e negli altri. Sono questi i valori che con la lettura del libro di Trotula auspichiamo di tramandare ai nostri bambini/e».

All’incontro hanno partecipato il sindaco, Domenico Barba, e le insegnanti Teresina Capodiferro, Rosaria Fico e Angela Ielpo, che hanno accolto e supportato con favore l’iniziativa, preparando i piccoli alunni all’incontro.

La proposta della delegata alla Pubblica Istruzione, Francesca Caggiano, di devolvere le proprie indennità di carica per l’acquisto delle copie del libro “Trotula, la storia di una bambina” da donare agli alunni/e della Scuola Primaria è stata formalizzata con deliberazione di Giunta.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019