• Home
  • Cronaca
  • Pertosa, raccolta fondi per la famiglia di Anna: la badante morta in aeroporto

Pertosa, raccolta fondi per la famiglia di Anna: la badante morta in aeroporto

di Pasquale Sorrentino

Un’intera comunità ha sofferto e pianto per la morte della badante ucraina poco prima di salire sull’aereo che l’avrebbe riportata a casa dopo due anni. Si tratta della storia di Anna e della comunità di Pertosa e Auletta. Non solo. Qualcuno ha anche portato i soldi che la donna di 60 anni aveva in dosso al momento del decesso. E ora però la comunità vuole ancora dimostrare il bene per Anna.

“Non fiori ma opere di bene. Ed è solo al Bene che Ganna Burak, per tutti Anna, ha dedicato l’intera sua vita.
Lasciando l’Ucraina, suo paese di origine, ha pensato al bene della sua famiglia e arrivando in Italia ha svolto con dedizione il suo lavoro mettendo il bene dei suoi assistiti davanti a tutto. E anche tutto questo non bastava ad Anna: ogni persona, ogni bambino ed ogni anziano che ha incontrato, anche per pochissimi minuti, ha ricevuto un sorriso, un abbraccio (ah, che begli abbracci forti che dava!), una parola dolce e di conforto”, si legge in un post condiviso tra gli altri dalla cooperativa Iskra e dal presidente di fondazione Mida, Francescantonio d’Orilia che ben conoscevano Anna..

“Adesso tocca a tutti continuare a mantenere vivo il sorriso di Anna. Non possiamo far altro che cercare di stare vicini alla sua famiglia di origine, trasformando l’amore e la generosità che Anna ha dato a tutti e ad ognuno dei suoi amici, conoscenti, colleghi e assistiti in altro amore, in un amore concreto. Con un piccolo gesto potremo trasformare gli abbracci che Anna donava incondizionatamente a tutti in un aiuto concreto ai suoi familiari in Ucraina. Chiediamo alle istituzioni, agli amici, alle associazioni e a tutte le persone che lo vorranno, un piccolo gesto perché crediamo che tante gocce possano fare un mare di solidarietà”.

Doniamo quello che possiamo sul 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗼 𝗱𝗲𝗱𝗶𝗰𝗮𝘁𝗼 𝗥𝗮𝗰𝗰𝗼𝗹𝘁𝗮 𝗙𝗼𝗻𝗱𝗶 𝗚𝗮𝗻𝗻𝗮 𝗕𝘂𝗿𝗮𝗸 𝗜𝗕𝗔𝗡 𝗜𝗧𝟴𝟳 𝗫𝟬𝟴𝟳 𝟴𝟰𝟳𝟲 𝟱𝟭𝟬𝟬 𝟭𝟬𝟬𝟬 𝟬𝟬𝟯𝟳 𝟮𝟵𝟵 𝗶𝗻𝘁𝗲𝘀𝘁𝗮𝘁𝗼 𝗮 𝗜𝗦𝗞𝗥𝗔 𝗖𝗼𝗼𝗽. 𝗦𝗼𝗰𝗶𝗮𝗹𝗲 o presso la sede Iskra a Sala Consilina. Chiunque vorrà potrà recarsi presso l’ufficio anagrafe del Comune di Pertosa (dal lunedì al giovedì, dalle 9:00 alle 13:00) e donare il proprio libero contributo.
Per ulteriori info ci si potrà rivolgere ad: Agnese Lupo, Teresa Lupo (Comune di Pertosa) e Carla Boninfante (Cooperativa Sociale Iskra).

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019