Piano di Zona S9, Gianfranca Di Luca premiata alla Borsa mediterranea Formazione e Lavoro

di Maria Emilia Cobucci

La nuova edizione della Borsa Mediterranea Formazione e Lavoro, iniziata ieri presso la Stazione marittima di Salerno e che si concluderà nella giornata di domani nella Sala Silvio Petrone della Banca Campania Centro Battipaglia, rappresenta un momento importante di condivisione, dibattito e apprendimento sulle tematiche legate al mondo della formazione e del lavoro. L’obiettivo è di favorire lo sviluppo e la crescita del capitale umano, culturale e sociale del Mezzogiorno. Un meeting importante per incontrare enti di formazione, scoprire le figure professionali attualmente ricercate e conoscere le nuove opportunità in ambito lavorativo e formativo offerte dalla Regione Campania. Una tre giorni degna di nota che nella giornata di ieri ha visto anche la presenza della Coordinatrice del Piano di Zona Ambito S9 Gianfranca Di Luca. Alla coordinatrice infatti è stato consegnato dal dottore Vito Bisogno, Direttore di “Scuola Nuova” – ente di formazione professionale accreditato dalle regioni Campania e Basilicata – il premio per l’ottimo lavoro svolto negli ultimi anni.

«Il Piano di Zona S9 con Capofila il Comune di Sapri comprende ben 17 Comuni – ha dichiarato Bisogno – E’ un Ambito territorialmente molto esteso, abbraccia un lungo tratto di costa e diversi Comuni delle aree interne. E nel corso di questi anni si è contraddistinto per aver saputo rispondere ai bisogni sociali in maniera tempestiva e ottimale, programmando e gestendo servizi che hanno riguardato i minori, gli anziani, i disabili. La domiciliarita’ dei servizi di assistenza agli anziani e ai disabili e l’ educativa ai minori hanno permesso di colmare quel bisogno a volte rimasto inespresso a causa di un vuoto strutturale di un territorio così vasto e così poco collegato. Anche durante il periodo emergenziale i servizi non si sono arrestati. Inoltre si è contraddistinto con le ultime progettualità per i servizi di contrasto alla povertà, attivando centinaia di tirocini formativi e offrendo, grazie al progetto ITIA, la possibilità di poter offrire percorsi di formazione e orientamento al lavoro».

Queste dunque le motivazioni grazie alle quali il Piano di Zona ambito S9, nella figura della coordinatrice Gianfranca di Luca, è stato assegnatario dell’importante riconoscimento. «Sono orgogliosa del premio ricevuto – ha poi aggiunto la coordinatrice Di Luca – Sono riconoscimenti importanti che valorizzano il lavoro che nel tempo è stato realizzato dall’intera equipe del piano di Zona. Continueremo su questa strada per offrire sempre il nostro sostegno a tutti coloro che ne avranno bisogno, nessuno escluso».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019