• Home
  • Politica
  • Alla Regione si spinge per accelerare i tempi

Alla Regione si spinge per accelerare i tempi

di Redazione

Prima regione ad avviare l’iter per l’adozione di un piano casa, la Campania e’ tra le ultime nel completare la procedura. E per dare un’accelerazione ai lavori del consiglio regionale, l’ Associazione regionale costruttori e quella partenopea hanno chiamato a raccolta l’ Ordine degli ingegneri e degli architetti, capigruppo consiliari in Regione, l’assessore regionale all’urbanistica Gabriella Cundari e il presidente della IV commissione regionale Pasquale Sommese.
Quest’ultimo ha assicurato che da oggi e fino a mercoledi’, quando si riunira’ il consiglio ad oltranza, si lavorera’ all’esame dei 420 emendamenti presentati da maggioranza e opposizione al disegno di legge sul "Piano casa". Due le questioni essenziali che hanno bloccato l’iter e aperto un dibattito sul nuovo assetto urbanistico dei comuni campani: da una parte il recupero delle aree industriali dismesse, dall’altra la salvaguardia dei centri storici. Il piano casa dovra’ pero’ rispondere anche alla richiesta di alloggi che, secondo i dati forniti dal presidente di Acen, Ambrogio Prezioso, arriva a 468mila unita’ in tutta la regione. "Occorre fare presto – sollecita Prezioso – anche per dare respiro a un settore, quello dell’edilizia, trainante per l’economia campana. Fare presto significa anche evitare che i ritardi accumulati scoraggino gli investitori, attratti da realta’ dove la chiarezza legislativa garantisce tempi rapidi". Rischio sottolineato anche da Massimo Ghiloni, direttore area urbanistica dell’Ance: "Se il piano non dovesse essere approvato immediatamente, non si partira’ mai con le nuove urbanizzazioni". Anche il presidente di Ance Campania, Nunzio Coraggio, chiede tempi rapidi e soprattutto di superare logiche di schieramento. "Siamo i primi – dice – a sostenere provvedimenti che vadano oltre la straordinarieta’ degli interventi e siano capaci di guardare a una programmazione che risponda al presente e sia ben orientata al futuro".

FONTE: http://www.agi.it/

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019