Picchia mamma e sorella per soldi: «Devo comprarmi la droga». Fermato dai carabinieri

Un uomo di 33 anni è stato allontanato dai carabinieri della compagnia di Eboli per minacce e percosse. Secondo la ricostruzione degli inquirenti e il racconto delle vittime, G.V., di Campagna, tornava a casa sempre nervoso. Il ragazzo ha problemi di tossicodipendenza e quando non aveva soldi per la droga, si scagliava contro la mamma e la sorella. Avrebbe chiesto alle due donne un prestito, ma loro glielo avrebbero negato sapendo che quei soldi sarebbero stati spesi in dosi. Lui non si trova d’accodo con la decisione della famiglia e sfascia la camera da letto e aggredisce le malcapitate. I carabinieri lo hanno allontanato da casa. Ora il 33enne è ospite in un hotel nella zona alta di Campagna. Insieme al capitano Cisternino e al luogotenente Pessolano sono intervenuti i servizi sociali del Comune.