Picchiato in carcere l’assassino di Francesco De Santi

2613
Infante viaggi

Vincenzo Galdoporpora, l’omicida italo-brasiliano reo confesso di Francesco De Santi, sarebbe stato aggredito e malmenato. L’aggressione sarebbe avvenuta il 30 ottobre scorso, dopo pranzo. Mentre le celle del carcere di Fuorni erano aperte, il 25enne sarebbe stato condotto in una di quelle al terzo settore e picchiato da diversi detenuti, anche con l’ausilio di sgabelli. Egli è andato a farsi medicare presso l’ospedale locale ed è difeso dall’avvocato Giuseppe Scandizzo. Solo qualche giorno fa l’italo brasiliano aveva subito delle minacce. Galdoporpora è ritenuto responsabile dell’omicidio di De Santi avvenuto all’alba di domenica 27 ottobre a Capaccio Paestum.

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

©Riproduzione riservata

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl