Piero De Luca nel Cilento: «Quali passerelle? I nostri interventi concreti»

419
Infante viaggi
Stanziola e De Luca jr

«Abbiamo sentito di polemiche di esponenti locali su presunte passerelle, quelle non le facciamo noi. Ho accompagnato il presidente della Provincia Michele Strianese per elencare gli interventi concreti portati a termine, quello che è stato fatto e quello che si farà ma soprattutto per ascoltare i sindaci e gli amministratori per rilanciare questo territorio. Non siamo qui per fare polemiche ma per condividere progetti di sviluppo per il Cilento». Così Piero De Luca all’incontro che si è svolto questa mattina nella sala convegni del Centro Studi e Ricerche sulla Biodiversità, a Vallo della Lucania, sede del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Presenti numerosi sindaci ed amministratori del comprensorio all’evento organizzato dalla Provincia di Salerno per fare il punto della situazione su tutte le attività coordinate e messe in campo, a partire dalle strade fino all’edilizia scolastica, passando per la depurazione sella acque e la gestione dei corpi idrici. Ma anche ascoltare le necessità degli amministratori locali presenti.

L’incontro ha visto la presenza del vicepresidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Cono D’Elia, e del vicepresidente della Provincia di Salerno, Carmelo Stanziola. «Ecco la filiera istituzionale. Potrei fare esempi infiniti su quanto fatto negli ultimi mesi. A partire dalla riapertura della strada Cilentana ad Agropoli dopo 7 mesi dall’insediamento di De Luca, e continuare elencando tutte le strade finanziate. Così come gli sforzi fatti per i lavoratori della Comunità Montana Bussento e gli impegni con l’alta velocità, le vie del mare e le scuole. – ha detto il vicepresidente Stanziola – Nel 2014 avevo chiesto l’aggiunta della denominazione “Cilento” all’aeroporto di Salerno ma oggi chiedo che nel nuovo organismo gestionale entri un riferimento del Parco del Cilento perché il nostro territorio deve essere tenuto in considerazione».

Sfoglia la fotogallery (a cura di Marianna Vallone)

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

«Questa giunta regionale ha dato delle risposte, la sinergia istituzionale ha funzionato – ha aggiunto il vicepresidente del Parco Cono D’Elia – Il resto lo metto da parte, mi interessano i risultati. Ora però dobbiamo lavorare sulla mobilità delle aree interne».

Sono intervenuti diversi sindaci, tra cui anche il consigliere provinciale Giovanni Guzzo, e il presidente della Comunità Montana Bussento Lambro e Mingardo, Vincenzo Speranza. «Il presidente De Luca ha preso in mano il problema delle strade e lo ha risolto – ha detto Speranza – C’era un governo di centrodestra che non dava risposta, non rispettava i cittadini e le istituzioni, su questo dovremo spenderci per ricordarlo ai cittadini che talvolta perdono la memoria». Spopolamento, sanità, emergenza cinghiali, riqualificazione dei borghi tra le richieste avanzate dagli amministratori.

Presente anche il presidente della Provincia Michele Strianese: «Andiamo nelle comunità, dai sindaci a portare non frottole ma lavori appaltati. – ha detto – Le accuse di fare passerelle sono del tutto fuori luogo. Abbiamo aiutato tutti i Comuni, siamo a disposizione di tutti i sindaci e tutte le comunità». Il Deputato della Repubblica, Piero De Luca, ha concluso i lavori. «Cerchiamo di essere presenti nel territorio, perché è forte il nostro attaccamento alla Provincia. Non c’è mai stata un’attenzione così alta seria e concreta al Cilento come quella riscontrata in questi mesi. Gli accordi, le promesse sono state rispettate. Le passerelle le fanno gli altri. Noi diamo risposte a prescindere dai colori politici. Chiedo ai sindaci di essere portavoce, di stare tra la gente, noi siamo qui e ci siamo. Gli altri non li vedo sul territorio». E infine: «Sull’autonomia differenziata abbiamo fatto grandi sforzi. Il progetto, così com’è stato pensato, mira alla secessione del Paese sulla base della spesa storica e non del fabbisogno standard. Dobbiamo restare uniti, la battaglia politica a Roma deve vederci ancora uniti», ha concluso De Luca.

©Riproduzione riservata