Piove in classe, la scuola chiarisce: «Lavori in corso, infiltrazioni causate da botole aperte»

Infiltrazioni d’acqua al liceo scientifico di Vallo della Lucania. A distanza di alcuni giorni dall’accaduto, arrivano alcune precisazioni dalla presidenza sull’articolo precedente: «La dirigenza ci tiene infatti a spiegare come in realtà i lavori di riqualificazione e potenziamento della struttura in realtà non siano ancora conclusi e che la reale causa delle infiltrazioni è da imputarsi ad ‘alcune botole’ lasciate aperte»  – spiega la scuola. «Non siamo mai dovuti venire con l’ombrello aperto a scuola né prima né dopo i lavori», aggiunge poi una collaboratrice scolastica. All’indomani del fattaccio la situazione è tornata sotto controllo. Il tetto ed il controsoffitto interessati dall’infiltrazione sono stati sistemati per scongiurare altri episodi simili. La dirigenza fa inoltre sapere che «fondi permettendo» il cantiere sarà concluso indicativamente entro la fine dell’anno in corso.

©Riproduzione riservata