Piromani incendiano il parco, fermati dai carabinieri dichiarano: «Era una grigliata»

I carabinieri della compagnia di Eboli ieri hanno arrestato sei persone, tutte ebolitane, per incendio doloso. I militari durante un servizio di controllo del territorio, finalizzato anche alla prevenzione e alla repressione dei reati ambientali, sono intervenuti in località «San Pietro a li marmi» di Eboli, poco distante dal santuario dei medici santi, Cosma e Damiano, dove era stato segnalato un incendio in atto. I carabinieri giunti immediatamente sul posto hanno riscontrato la presenza di un ampio incendio, che interessava il recinto in legno posto nei pressi della cisterna idrogeologica del comune di Eboli e il sottobosco. Le forze dell’ordine hanno fermato e arrestato i giovani. Sei in tutto i responsabili che si sarebbero giustificati dicendo che di essersi trovati lì «per fare una grigliata e avevano preparato la brace nella sottostante piazzetta». In considerazione del fatto che la grigliata era stata fatta in un punto diverso dall’origine dell’incendio e che comunque non vi era una linea di fuoco che congiungeva i due focolari, gli inquirenti hanno accertato che il rogo era stato appiccato separatamente. I ragazzi sono accusati di concorso in incendio boschivo doloso e danneggiamento di aree pubbliche.

©Riproduzione riservata