Pisciotta, gatti come bersagli colpiti con i dardi

947
Infante viaggi

di Mar. Val.

Tre episodi cruenti nel giro pochi giorni, a Marina di Pisciotta, accendono la paura per i maltrattamenti ai danni dei felini: le modalità operative sono differenti rispetto a quelle dell’avvelenamento, più diffuse nel Cilento. Nella frazione marinara di Pisciotta tre gatti sono stati colpiti con un’arma a distanza di pochi giorni. Tutti sono stati trovati con un dardo lungo diversi centimetri, con la punta in metallo, conficcato nel corpicino. Si tratta di animali che vivono in strada ma accuditi da alcuni cittadini del posto, gli stessi che nei giorni scorsi hanno segnalato il fatto al Corpo Forestale dello Stato di Pisciotta, con l’obiettivo di risalire ai colpevoli e denunciare chi sevizia i gatti. Il primo episodio domenica mattina, l’ultimo 24 ore fa. Fortunatamente tutti sono stati salvati. L’ultimo episodio è avvenuto nella mattinata di mercoledì, quando è stato trovato un terzo animale con ben due dardi nell’addome. Il veterinario è riuscito a salvarlo, e ora sta bene. Intanto è stata sporta denuncia alla procura. Il maltrattamento sugli animali è un reato penale, punito con il carcere.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur