• Home
  • Cronaca
  • Pnrr borghi, Regione individua 38 comuni. Sindaco Sacco: «Deluso, scelta discutibile»

Pnrr borghi, Regione individua 38 comuni. Sindaco Sacco: «Deluso, scelta discutibile»

di Marianna Vallone

«Dal Ministero della Cultura arrivano risorse per avviare progetti pilota (20.000.000 di euro per un solo progetto per ogni regione) per la rigenerazione culturale, sociale ed economica dei territori a rischio abbandono o abbandonati. Spetta alle Regioni individuare i centri caratterizzati da un “indice di spopolamento progressivo e rilevante”. La Regione Campania ha individuato “Motu proprio” solo 38 comuni della nostra regione. Sacco e tanti altri comuni che hanno indici di spopolamento altissimi non avranno la possibilità di presentare istanza. Bisogna cominciare a far capire a certi politici da strapazzo che devono avere più rispetto dei territori che amministrano. Non nascondo la delusione per questa gestione approssimata dei fondi PNRR e, ripeto, irrispettosa dei territori».

A dirlo è il sindaco di Sacco, Franco Latempa, in riferimento alla manifestazione d’interesse della Regione Campania per il Progetto pilota per la rigenerazione culturale, sociale ed economica dei borghi a rischio abbandono e abbandonati, che vede coinvolti solo 38 comuni campani, gli unici – secondo l’elenco della Regione – a soddisfare tutti i requisiti richiesti.

«Per quanto mi riguarda voglio capire il perché si è arrivati ad una scelta così palesemente “discutibile”. – aggiunge Latempa – Chiedo pertanto ai consiglieri regionali, agli enti territoriali (Comuni, Comunità Montane, Unione dei Comuni), all’ANCI, all’UNCEM di farsi carico di una immediata richiesta di chiarimenti agli organismi regionali e per permettere a tutti i territori di avere eguale dignità all’interno della nostra regione. Va chiesto subito un incontro immediato con il governatore per avere chiarimenti e per chiedere le giuste correzioni a quest’atto, ripeto, irrispettoso verso i nostri territori che abbiamo l’obbligo di rappresentare con dignità», conclude il sindaco di Sacco.

Nell’elenco dei Comuni rientrano Bisaccia, Cairano, Calitri, Lacedonia, Monteverde, Sant’Andrea di Conza, Zungoli, Castelfranco in Miscano, Castelpagano, Castelvetere in Val Fortore, Montefalcone di Val Fortore, Morcone, Pietraroja, Santa Croce del Sannio, Conca della Campania, Atrani, Bellosguardo, Caselle in Pittari, Castel San Lorenzo, Ceraso, Cetara, Cicerale, Cuccaro Vetere, Felitto, Futani, Gioi, Montano Antilia, Monte San Giacomo, Piaggine, Pisciotta, Pollica, Postiglione, Roccagloriosa, Rutino, San Mauro la Bruca, Sanza, Sessa Cilento, Torre Orsaia.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019