Polla, chiude il reparto di Gastroenterologia: carenze strutturali e criticità

Infante viaggi

di Pasquale Sorrentino

Il reparto di Gastroenterologia del “Luigi Curto” di Polla è stato chiuso in seguito a un sopralluogo dell’Asl di Salerno e del servizio di prevenzione e protezione dell’azienda sanitaria salernitana. Una chiusura – ci si augura temporanea – che è stata decisa in seguito al riscontro di una serie di carenze strutturali degli ambienti per i quali occorrerà porre rimedio al più presto. La richiesta di effettuare dei controlli era arrivata dallo stesso direttore di Gastroenterologia, Riccardo Marmo, per verificare lo stato degli ambienti del reparto ritenuto un fiore all’occhiello. «Durante il sopralluogo – si legge nel documento redatto dai tecnici dell’Asl – sono emerse diverse criticità che non consentono – secondo i tecnici – alla luce dell’emergenza Covid-19 di garantire la ripresa delle attività ambulatoriali in piena sicurezza e di garantire idonee misure di distanziamento nonché l’individuazione di percorsi distinti per l’utenza».

  • Vea ricambi Bellizzi

Durante i controlli sono stati circa dieci i punti di criticità emersi per gli ambienti del reparto. «È necessario – si legge ancora – procedere all’eliminazione delle criticità elencate effettuando interventi manutentivi”. Di fronte a questo documento dell’Asl di Salerno, il direttore sanitario del nosocomio pollese, Luigi Mandia, ha disposto “la sospensione delle attività del reparto attesa i necessari lavori da svolgere nel minor tempo possibile considerata l’importanza assoluta del reparto con le sue attività per le funzioni del presidio ospedaliero di Polla». I due medici di Gastroenterologia sono stati – in modo temporaneo – dirottati in altri reparti dell’area medica.

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Vea ricambi Bellizzi