• Home
  • Comuni
  • Ascea
  • Ponte sul fiume Alento, Provincia: scongiurabile ipotesi di un pericolo imminente

Ponte sul fiume Alento, Provincia: scongiurabile ipotesi di un pericolo imminente

di Redazione

«Notizie di stampa, dei giorni scorsi, segnalano ancora la presenza di crepe sul ponte che attraversa il fiume Alento, tra Ascea e Casal Velino. Preliminarmente, si avverte la necessità di precisare che la foto allegata potrebbe trarre in errore il comune lettore. Essa mostra, infatti, una discontinuità strutturale in corrispondenza di una “sella Gerber” che potrebbe essere malamente intesa come una “crepa”. Ovviamente, così non è». La Provincia di Salerno interviene in merito alla situazione del ponte sulla provinciale 161. «Nello scorso mese di giugno, e a seguito di segnalazioni varie sullo stato strutturale del viadotto sul fiume Alento lungo la SP 161, ha predisposto i necessari sopralluoghi, fatti anche con l’ausilio della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Salerno, cui hanno fatto seguito delle riunioni e dei provvedimenti operativi. – ha spiegato – Si è stabilito, pertanto, di avviare delle attività tese all’accertamento di elementi sullo stato dei materiali. Contestualmente, si è disposta l’installazione di un apposito portale e relativa segnaletica per la limitazione del carico di esercizio sul viadotto, con emissione di apposita ordinanza (numero 708 del 1° luglio 2021) ed è stata affidata a un laboratorio autorizzato l’esecuzione delle opportune prove strumentali, in sito e di laboratorio, per la caratterizzazione dei materiali che compongono la struttura del viadotto medesimo. Alla luce delle risultanze visive e strumentali e in attesa dell’espletamento di ulteriori prove, si è potuto stabilire che, al momento, debba ritenersi scongiurabile l’ipotesi di un pericolo imminente, anche se, in via precauzionale, si è lasciata inalterata la limitazione di carico imposta nella attesa di successive indagini e relative prove di carico».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019