• Home
  • Cronaca
  • Pontecagnano, entra nel salone di bellezza e uccide la ex: è caccia all’assassino

Pontecagnano, entra nel salone di bellezza e uccide la ex: è caccia all’assassino

di Redazione

Tragedia a Pontecagnano Faiano. Una donna di 30 anni, Anna Borsa, è stata uccisa questa mattina, da un uomo all’interno di un salone di bellezza di via Tevere. Secondo quando si apprende da fonti investigative il killer è l’ex fidanzato che sarebbe entrato nel negozio di parrucchiere dove la giovane lavorava. L’uomo avrebbe estratto una pistola ed esploso numerosi colpi tra clienti e dipendenti. La giovane, colpita da un proiettile alla testa, è morta sul colpo. Colpita anche un’altra persona, un 38enne, che non è in pericolo di vita, ed è ricoverato all’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno.

I carabinieri stanno dando la caccia all’ex della donna, anche con l’ausilio di un elicottero che sta sorvolando l’area a bassa quota. L’uomo è riuscito a far perdere le sue tracce ma le forze dell’ordine hanno piazzato posti di blocco nelle principali strade e la fuga potrebbe durare poco.

Sotto choc la città di Pontecagnano Faiano. «Abbiamo appena appreso di una notizia che sconvolge la nostra comunità. Una giovane ragazza ha perso la vita a causa di un tragico omicidio. – ha scritto il sindaco sulla sua pagina Facebook Giuseppe Lanzara – La Città intera di Pontecagnano Faiano si stringe intorno alla famiglia. Pontecagnano Faiano si prepara ad osservare il lutto cittadino annullando ogni evento in programma».

Parole di cordoglio arrivano anche dal sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli. «Questa mattina una giovane donna è stata uccisa. Anche la nostra comunità salernitana si associa al dolore per questo ennesimo femminicidio. Siamo vicini alla famiglia e a quanti hanno conosciuto e amato questa ragazza la cui vita è stata stroncata nel fiore degli anni. Non è possibile che ancora si verifichino episodi del genere di tale ferocia e barbarie».



©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019