Potenziamento treni in Cilento, Delrio assicura: «Già finanziati 230mln, ora stanziati altri 100»

Potenziare la circolazione ferroviaria lungo la tratta Salerno-Reggio Calabria: è quanto chiedono in un’interrogazione indirizzata al ministro delle Infrastrutture e Trasporti, il parlamentare Tino Iannuzzi e i colleghi del Pd, durante il question time che si è svolto oggi pomeriggio alla Camera dei deputati. Il ministro di risposta ha annunciato nuovi investimenti, che tradotto in numeri, come ha fatto sapere l’onorevole cilentano sui social, sarebbero: «lavori già finanziati per 230 milioni di euro, stanziati altri 100 milioni». «Continua l’impegno per questa opera fondamentale per il Mezzogiorno», ha commentato Iannuzzi. «Mi preme evidenziare che all’altezza della frana di Pisciotta è già finanziato un primo intervento di variante ferroviaria al tratto originario per 8 milioni di euro. – ha ribadito Simone Valiante, parlamentare del Pd – Acquisiamo dopo mesi di battaglia anche con il Presidente della Puglia Michele Emiliano che con alcuni di noi chiese una direzione del Pd monotematica sugli investimenti e le politiche per il Mezzogiorno, un impegno prioritario su questo investimento, pur ricordandoci il Ministro nella sua replica, col necessario realismo, che l’intera variante Ogliastro Sapri costerebbe 3,5 mld di euro. – e conclude – Serve ora l’impegno di tutti per il futuro e siamo sicuri dell’attenzione anche del nostro governatore De Luca».

©Riproduzione riservata