Offerta 2023

Potenziato il piano antincendio nel Parco nazionale del Cilento

| di
Potenziato il piano antincendio nel Parco nazionale del Cilento

Una squadra con tre unità dedicate agli incendi boschi nel Parco nazionale del Cilento, è la prima azione prevista dall’accordo sottoscritto questa mattina a Palazzo Mainenti a Vallo della Lucania tra l’Ente Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni e la Direzione Regionale della Campania dei Vigili Del Fuoco. L’obiettivo è di potenziare le attività di antincendio boschivo nel territorio del Parco.

Il presidente del Parco, Tommaso Pellegrino e il nuovo comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Salerno, Rosa D’Eliseo, hanno sottoscritto un importante accordo che prevede una serie di azioni di contrasto ai principi di incendio di vegetazione e ai roghi di rifiuti all’interno del territorio del Parco Nazionale da realizzare mediante il potenziamento dei dispositivi in dotazione del Corpo dei Vigili del Fuoco e del personale a disposizione del Comando Provinciale.

Le azioni previste dall’accordo appena sottoscritto si armonizzano perfettamente e si integrano con il Piano della Regione Campania e con il Piano AIB adottato dal Parco e saranno poste in essere nel periodo maggiormente a rischio incendi che va da luglio a settembre.

Il presidente Pellegrino ha sottolineato come «tale convenzione si inquadri nella strategia di lotta attiva che il Parco ha nei confronti della tutela del Territorio e della prevenzione del rischio incendi boschivi, ritenendo gli incendi una delle principali minacce per il patrimonio del Parco». «La tutela dell’ambiente è uno dei nostri principali principi sui quali si fonda la nostra attività. – ha aggiunto la D’Eliseo – Con queste risorse il servizio sarà dedicato per salvaguardare un territorio prezioso».

Alla conferenza stampa era presente anche il direttore del Parco, Romano Gregorio che ha sottolineato l’impegno dell’ente nelle numerose attività di prevenzione.

Sfoglia la gallery



©Riproduzione riservata
×