Prima categoria girone H, Marina e Palinuro si fermano: è «derby del Mito». Pericolo tafferugli tra le tifoserie

Partita cartello del decimo turno del campionato di prima categoria è senza ombra di dubbio il derby tra Marina di Camerota e Palinuro. Il match inizialmente si sarebbe dovuto giocare in data odierna, ma è stato spostato a domani, domenica, per via di un matrimonio importante nella città palinurese. Questo potrebbe essere un termometro per indicare bassa temperatura, ma quando c’è di mezzo una partita del genere vanno sempre fatti gli scongiuri del caso.

La situazione è la classifica Il Pro Palinuro in questo momento è in forte risalita. La squadra biancoazzurra infatti si trova al terzo posto solitario a 18 punti, è viene da una bella vittoria casalinga contro il Vallo Scalo. I padroni di casa invece, sono stati sconfitti a Cannalonga, dopo una serie di risultati utili che l’avevamo portata ad essere considerata come una delle candidate al titolo. Attualmente, la squadra di mister Infantini soggiorna all’ottavo posto in classifica, a fronte di un inizio di campionato tutt’altro che esaltante, ma l’impressione è che la stessa si trovi in zone di classifica che non le appartengono. Ergo, sarà indubbiamente un super derby. Inoltre c’è da sottolineare che il Marina di Camerota deve recuperare due partite, il turno di riposo e lo scontro con il Vallo Scalo da giocare in casa.

Fermento e passione Sono già doversi giorni che i tifosi del Marina di Camerota si stanno preparando ad accogliere i rivali e sono pronti a vestirsi con l’abito delle grandi occasioni. Nei bar e nelle vie del paese non si parla di altro: sarebbe una gioia immensa riuscire a vincere quella che qui a Marina è considerata come «la partita delle partite». Per non farsi oscurare dai rivali, anche i tifosi palinuresi diranno la loro. È previsto infatti un vero e proprio esodo della tifoseria biancoazzurra, che dovrebbe presentarsi a Marina di Camerota con oltre cento unità.

Misure di sicurezza Si prevede un derby tranquillo, ma non per questo bisogna abbassare la guardia. Gli spalti ai bordi del campo da gioco sono stati divisi da un’inferriata in modo da creare un vero e proprio settore ospiti, che in passato non c’era mai stato. Altre misure di sicurezza sono state adottate in piccolo, per evitare tafferugli e far in modo che sia una piacevole domenica di sport, e solo di sport.

©Riproduzione riservata