Montesano: aggredita una coppia di anziani, l’uomo è in condizioni gravi

Infante viaggi

Si è aggravato lo stato di salute di uno dei coniugi Petrosino, barbaramente aggrediti in casa propria lunedì sera a Montesano sulla Marcellana. Peggiorano le condizioni di salute di Pasquele Petrosino. Il quadro clinico sempre più complesso ha suggerito ai medici il trasferimento dell’80enne dall’ospedale di Polla al reparto di neurochirurgia del San Luca di Vallo della Lucania. L’anziano per due giorni è stato ricoverato presso il reparto di rianimazione dell’ospedale di Polla avendo riportato, a seguito della rapina, una grave emorragia cerebrale. Pare che Pasquale Petrosino sia stato colpito al capo dai ladri, con un corpo contundente, forse un bastone.

Restano stazionarie, invece, le condizioni di salute della moglie di Petrosino, Rosa Perruolo, 77 anni, anche lei ricoverata presso il nosocomio pollese nel reparto di ortopedia. I medici, nelle prossime ore, potrebbero sottoporla ad un intervento chirurgico per ridurle la rottura del femore riportata sempre a seguito dell’aggressione subita dai rapinatori.

  • Vea ricambi Bellizzi

Continuano le indagini da parte dei carabinieri della compagnia di Sala Consilina per chiarire l’esatta dinamica della rapina e individuare gli autori della violenta aggressione. Secondo quanto dichiarato dalla stessa Rosa Perruolo, la rapina è stata portata a termine da due o tre malviventi; il marito di Rosa, dopo essere stato più volte colpito, è stato legato alla ringhiera della scala che conduce al primo piano dell’abitazione, situata in località Faggetto, nella frazione montana di Tardiano. A trovare i due anziani è stato il figlio, che ieri mattina si è trovato di fronte all’agghiacciante vista dei genitori gravemente feriti e con la bocca serrata da nastro adesivo.

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Vea ricambi Bellizzi