Rave party nella pineta, irrompono i carabinieri: multe e denunce

di Redazione

In barba a tutte le norme anti-covid ancora in atto, un gruppo di ragazzi ha deciso di organizzare un rave party nella pineta di Eboli. Logicamente senza alcuna autorizzazion, né cautela per il contagio. Alla fine sono intervenuti i carabinieri e i vigili urbani e hanno denunciato a piede libero i due organizzatori e sanzionati tutti i partecipanti. Le forze dell’ordine di Santa Cecilia, al comando del maresciallo Fabio Basilisco, insieme alla polizia municipale di Eboli, guidata dal comandante Sigismondo Lettieri, dalle guardie ambientali e da numerosi volontari di diverse associazioni ambientali, hanno sorpresi i partecipanti al rave party senza dispositivi di protezione. Il bilancio è di circa un centinaio di giovani, provenienti da tutta Italia che, nella pineta retrostante la spiaggia libera di Casina Rossa, si erano radunati per il rave.

©Riproduzione riservata