Referendum 2020, sì o no? Come votare

394
Infante viaggi

Sì o no al taglio del numero dei deputati e dei senatori? Il quesito sulla scheda recita così: «Approvate il testo della legge costituzionale concernente ‘Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari’, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 240 del 12 ottobre 2019?».

I richiami normativi, tradotti significano: se dovesse vincere il sì, il Parlamento eliminerebbe 345 unità. I deputati diventerebbero 400, i senatori 200. Se, invece, dovesse vincere il no, tutto resterebbe invariato, dunque con 630 deputati e 315 senatori. Non è richiesto nessun quorum, qualsiasi sia l’esito sarà valido a prescindere quanti voteranno.

«Al di là della battaglia politica, esistono ragioni serie sia per votare sì sia per votare no. – si legge su Il resto del carlino – I sostenitori del sì adducono il risparmio stimato di 100 milioni all’anno alla voce stipendi dei parlamentari, la maggiore efficienza degli eletti e lo stop alla proliferazione dei micro-gruppi parlamentari. I contrari obiettano che: l’Italia ha già uno dei rapporti più bassi d’Europa tra popolazione ed eletti; il taglio provocherebbe una drastica riduzione della rappresentatività in Parlamento».

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro