Regionali, Carfagna: «Caldoro? C’è chi chiede rinnovamento»

«C’è una parte di partito che crede che bisogna uscire fuori dalle vecchie logiche dei vecchi schemi». Così a Salerno la vicepresidente della Camera dei Deputati, Mara Carfagna, sulla possibile candidatura di Stefano Caldoro come prossimo governatore in Campania. «Non c’è un veto su Caldoro. Tra l’altro, Caldoro è un candidato che io ho sostenuto, con convinzione, sia nel 2010 sia nel 2015», ha spiegato l’esponente di Forza Italia, ribadendo però che «c’è una parte di partito che crede che bisogna rinnovare, che bisogna offrire agli elettori campani dinamiche nuove. Sarebbe la terza sfida tra Caldoro e De Luca».

Carfagna ha sottolineato che «i cittadini elettori chiedono anche di poter fare scelte nuove, diverse, improntate al rinnovamento, oltre che naturalmente all’onestà, all’etica e alla trasparenza” e per la vicepresidente della Camera dei Deputati «ci sarebbero tanti nomi da poter spendere in questa direzione». La deputata salernitana ha spiegato che a suo parere “questa è una straordinaria occasione per privilegiare l’unità», rimarcando che «non c’è alcun veto” ma “soltanto la richiesta di privilegiare il valore dell’unità, perché c’è una parte di partito che chiede, con forza, rinnovamento e cambiamento e c’è una grande fetta di elettorato che, tutti i giorni, ci richiede questo».

Per la vicepresidente della Camera dei Deputati «queste richieste non possono essere ignorate, tutto qui. Poi, naturalmente, siamo pronti a fare la nostra parte». E sulla possibile alternativa a Caldoro: «Non mi faccia fare il toto-nomi perché sono abbastanza vecchia per conoscere le logiche della comunicazione, quindi se permette mi sottraggo».

©Riproduzione riservata