Rifiuti, 70 multe a Centola: scoperti con le telecamere nascoste

di Redazione

Circa 70 illeciti legati al conferimento dei rifiuti sono stati individuati negli ultimi mesi nel Comune di Centola grazie alle “fototrappole”, telecamere usate dalla polizia municipale per combattere le irregolarità in materia di nettezza urbana. A comunicarlo è il sindaco di Centola, Carmelo Stanziola.

«Gli uffici comunali – ha spiegato il primo cittadino – hanno già inoltrato 30 verbali a domicilio. Altri quaranta verranno inoltrati nelle prossime ore. Molti di loro non sanno ancora di essere stati beccati dalle fotocamere. Questi gesti vanno fortemente contrastati. Anzi colgo l’occasione per comunicare che questi tipi di controlli verranno ulteriormente intensificati nei prossimi giorni».

«Purtroppo — ha aggiunto il vicesindaco con delega all’ambiente Silverio D’Angelo — ci sono ancora molti cittadini irriducibili che sporcano e danneggiano il nostro Comune. Alcuni sono anche recidivi, li abbiamo beccati due volte in poche settimane. Il problema, oltre ad essere di natura ambientale e soprattutto culturale. C’è ancora qualcuno che pensa che gettare i rifiuti nel fiume è una cosa giusta».


©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019