Rifiuti da Polla in Tunisia, ora indaga l’Antimafia di Potenza

di Pasquale Sorrentino

La Direzione Antimafia di Potenza indaga sul trasferimento di rifiuti da Polla a Sousse in Tunisia. I 212 container di rifiuti non pericolosi sono – ricordiamo – sotto sequestro al porto maghrebino dopo un’inchiesta della magistratura tunisina e ora anche in Italia si sta indagando. Ancora sotto massimo riserbo le ipotesi investigative della Procura di Potenza diretta da Francesco Curcio e se ci sono persone indagate ma si sta cercando di comprendere cosa sia accaduto nell’accordo tra Sra – l’azienda di Polla -, Soreplast – l’azienda tunisina -, e soprattutto tra Regione Campania e Governo tunisino.

©Riproduzione riservata