Rifiuti da Polla in Tunisia, Ruotolo: «Intervenga il ministro»

di Pasquale Sorrentino

I senatori Sandro Ruotolo, Loredana de Petris e Vasco Errani hanno presentato – anche su incipit di Legambiente – un’interrogazione a risposta scritta al Ministro della Transizione ecologica  Roberto Cingolani in merito ai rifiuti stoccati a Polla e trasferiti in Tunisia attraverso il porto di Salerno e una volta in Africa sequestrati perché ritenuti illegali dalle autorità giudiziarie maghrebine. Trasferimento internazionale, ricordiamo, approvato da autorizzazioni regionali. «In attesa che gli organi inquirenti concludano le proprie attività investigative si chiede di sapere se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza dei fatti narrati in premessa; se intenda adottare iniziative urgenti al riguardo; se non ritiene di esercitare, nel quadro delle rispettive competenze, controlli ulteriori – oltre a quelli delle Regioni – prima dell’espletamento definitivo autorizzativo di tali spedizioni transfrontaliere;  se ritiene in generale e in particolare d’innalzare il livello qualitativo dei controlli e agire in modo preventivo affinché diventi più difficile in caso dell’export dei rifiuti, la ‘pratica’  del cambio dei codici che identificano i carichi in viaggio».

©Riproduzione riservata