Orria: camion si ribalta e versa rifiuti pericolosi nel terreno. 3 arresti

Infante viaggi

Tre pluripregiudicati sono stati arrestati dai carabinieri di Vallo della Lucania con l’accusa di traffico illecito e miscelazione di rifiuti pericolosi. È stato sequestrato anche un autocarro pesante Fiat 35. I tre uomini, L. F. di 30 anni, M. S. di 38 anni e A. B. di 40 anni, tutti provenienti dalla provincia di Napoli e disoccupati, stavano trasportando un’ingente quantità di rifiuti pericolosi, tra cui svariato materiale di ricambio per autovetture, batterie usate, olio esausto e bombole per gas esaurite.

Il camion su cui viaggiavano ha perso il controllo nel comune di Orria, in località Campolongo, probabilmente per l’eccesivo carico, finendo fuori strada e riversando il contenuto di rifiuti pericolosi nel terreno agricolo circostante. I carabinieri hanno provveduto a mettere in sicurezza la strada e far recuperare i rifiuti pericolosi, provvedendo al loro regolare smaltimento. Il quantitativo dei rifiuti ammonta a circa 20 quintali pari a 20 mc.Per rimuovere il mezzo, nonché i rifiuti, sono giunti speciali mezzi dotati di potenti gru, provenienti da Battipaglia, vista l’eccesiva quantità e peso complessivo. Gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza dei carabinieri di Vallo della Lucania così come disposto dal P.M. Renato Martuscelli. Per questa mattina, mercoledì 25 maggio 2011, è previsto il processo per direttissima innanzi al Tribunale di Vallo della Lucania.

  • Vea ricambi Bellizzi

I tre uomini tratti in arresto sono volti noti ai carabinieri di Vallo che in passato li hanno già denunciati per i medesimi reati.

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur