• Home
  • Cronaca
  • Pollica: il sindaco Vassallo si scontra con la Provincia sulla pulizia delle strade provinciali

Pollica: il sindaco Vassallo si scontra con la Provincia sulla pulizia delle strade provinciali

di Giuseppe Galato

Dopo le erbacce, tocca ai rifiuti. Il sindaco di Pollica-Acciaroli ha infatti annunciato che il piccolo comune cilentano, inserito tra le prime dieci località balneari d’Italia per pulizia delle acque e servizi, provvederà in proprio alla pulizia della strada provinciale che collega le frazioni di Acciaroli e Pioppi. Un gesto che replica quello dei mesi scorsi, quando il sindaco Angelo Vassallo aveva avviato i lavori di pulizia dalle erbacce delle arterie provinciali inserite nel territorio comunale. E come in quella occasione, al termine delle operazioni di pulizia chiederà il conto alla Provincia. «Le nostre strade sono le più sporche d’Italia – attacca Vassallo, che oltre ad essere il sindaco di Pollica è anche presidente della Comunità dei Comuni del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano – Per quanto mi riguarda, non attenderò oltre e da subito avvierò la pulizia da plastica e cartacce della strada provinciale costiera che collega le nostre frazioni più belle».

Vassallo ha aggiunto che nella mattinata odierna personale della Provincia si era detta contraria all’iniziativa. «Vogliono lasciarci nell’immondizia – ha proseguito il sindaco – È un episodio che lascia esterrefatti: ci vogliono proibire di ripulire le strade del nostro Comune in modo da accogliere turisti da tutto il mondo tra l’ immondizia». Vassallo ha quindi concluso annunciando che si rivolgerà alla magistratura. «Voglio che un giudice si pronunci una volta per tutte sulla questione. Se un ente sovra comunale non ripulisce le strade di sua competenza è sacrosanto che lo faccia il Comune accollando poi le spese all’ente sovra comunale».

Fonte http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019