• Home
  • Cronaca
  • A Capaccio diverse piccole discariche, via Sorvella coperta di rifiuti

A Capaccio diverse piccole discariche, via Sorvella coperta di rifiuti

di Redazione

Spargere rifiuti per inciviltà, per inerzia e per qualche altra non-ragione è uno sport molto praticato nella nostra regione. Il Cilento si trova ancora in Campania e dunque capita che i suoi abitanti guardino invidiosi alla monnezza napoletana. E che abbiano voglia di ricreare in piccolo lo scempio dei quintali di rifiuti accumulati per le strade del capoluogo campano. La strada provinciale 392 che collega Capaccio con Albanella è un esempio di questi omaggi alla spazzatura onnipresente. Via Sorvella, una strada molto trafficata, allo stato attuale è un insieme di piccole discariche a cielo aperto. Di fronte al canale che costeggia la strada provinciale, lungo i campi coltivati, c’è una porzione di territorio lunga diversi metri che è ricoperta di rifiuti di ogni tipo: dalla plastica ai materassi, dai rifiuti organici ad ogni tipo di sacchetto di rifiuti. In passato, in quest’area, sono stati istallati diversi cartelli che impongono il divieto assoluto di lasciare rifiuti. Appunto. Infatti ora le discariche di via Sorvella fanno si che le coltivazioni siano compromesse, così come l’acqua del canale consortile. I cittadini chiedono l’immediata bonifica dell’area ed il ripristino dello stato dei luoghi.

Pare che a Capaccio problemi di questo tipo si possono ritrovare periodicamente anche in altri luoghi: un esempio sono alcune strade della contrada Gromola, in cui si scarica di tutto. Per la gioia degli occhi e del cuore.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019