Cilento: wc ‘Uomini-donne-gay’, rimosso cartello in lido

202
Infante viaggi

«Ma quale omofobia! Quel cartello è stato realizzato da un nostro amico gay». É la risposta del titolare del lido “Uskilla” di Ascea Marina, nel Cilento, dopo che l’associazione “Arcigay” di Salerno aveva denunciato la presenza nel lido di indicazioni per i servizi igienici con la dicitura “Uomini – Donne – Gay”. Una indicazione ritenuta discriminatoria e offensiva dall’Arcigay salernitana. «Quel cartello era lì da tre mesi, poi qualcuno ha deciso di farsi un po’ di pubblicità e ha strumentalizzato la vicenda – prosegue il titolare del lido -. E pensare che a realizzarlo è stato proprio un amico gay che riteneva discriminatorio il fatto che il solo bagno di cui dispone il nostro lido fosse riservato a uomini e donne. Così, goliardicamente, ha avuto l’idea di realizzare il cartello aggiungendo la dicitura ‘Gay’. Era in piedi fino a ieri, poi abbiamo deciso di levarlo per non creare ulteriori polemiche».

«Sono sorpreso – conclude – Abbiamo tanti amici gay, siamo persone libere e tutto questo rumore ci sembra inconcepibile». Il sito dell’Arcigay di Salerno è tornato sulla vicenda oggi annunciando la rimozione del cartello. «Siamo ovviamente soddisfatti – commenta il presidente dell’associazione salernitana Francesco Napoli – e, pur constatando la buona fede, ribadiamo la necessità di prestare la massima attenzione all’uso di linguaggi relativi alle questioni di identità di genere e orientamento sessuale perché, pur senza volerlo, rischiamo di alimentare discriminazioni e linguaggi offensivi».

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

©Riproduzione riservata

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl