• Home
  • Cronaca
  • Roccadaspide, raduno di fuoristrada nel bosco: denunciata associazione: 26 multati

Roccadaspide, raduno di fuoristrada nel bosco: denunciata associazione: 26 multati

di Antonio Vuolo

I militari della stazione carabinieri Parco di Roccadaspide, agli ordini del comandante Massimo Giuliani, insieme ad altri militari del reparto Carabinieri Parco, hanno scoperto una manifestazione organizzata da un’associazione sportiva non autorizzata di 26 mezzi fuoristrada all’interno dell’area naturale protetta del Parco nazionale del Cilento, Vallo di diano e Alburni.

L’operazione è avvenuta nell’ambito delle attività finalizzate alla vigilanza e sorveglianza dell’area naturale protetta del Parco nazionale del Cilento, condotte dal reparto carabinieri Parco nazionale Cilento Vallo di Diano e Alburni, coordinate dal colonnello Mario Guariglia.

Nello specifico i mezzi fuoristrada hanno percorso, senza alcuna autorizzazione, in carovana strade sterrate all’interno di boschi di latifoglie miste e castagneti da frutto nel comune di roccadaspide con arrivo e stazionamento fuori pista nella località “pozzo di germanito”, ricadenti in aree di particolare pregio ambientale ovvero all’interno della zona b1 “riserva generale orientata” del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Le azioni non autorizzate – spiegano gli inquirenti – hanno arrecato disagio all’equilibrio idrogeologico del suolo nonche’ alterazione del paesaggio e degli ambienti naturali tutelati con particolare riguardo alla flora e alla fauna protette ed ai rispettivi habitat si evidenzia che l’apertura di nuovi tracciati fuori pista puo’ arrecare l’innesco di fenomeni di dissesto idrogeologico del territorio protetto; rischio scongiurato dal tempestivo intervento dei carabinieri forestali che hanno bloccato le attivita’ del gruppo prima che cominciassero ad aggredire il suolo con i fuoristrada. I militari, pertanto, hanno provveduto a denunciare all’autorità giudiziaria il presidente dell’associazione per aver organizzato l’evento in assenza di nulla osta e per i reati ambientali commessi, nonché sanzionare i conducenti dei mezzi fuoristrada per il transito e stazionamento fuori pista.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019