• Home
  • Cronaca
  • Seconda fase per il Comitato Pro Ospedale: l’11 un nuovo incontro

Seconda fase per il Comitato Pro Ospedale: l’11 un nuovo incontro

di Giuseppe Galato

Dopo la riunione del 27 Ottobre arrivano i primi riscontri positivi da parte delle Amministrazioni Comunali e dalle istituzioni della zona del Calore verso la battaglia contro la legge 16 (la quale prevede la chiusura del pronto soccorso e dell’Utic e la riconversione del presidio in ospedale riabilitativo) che il Comitato Pro Ospedale di Roccadaspide sta da mesi ormai portando avanti: alle dichiarazioni di Girolamo Auricchio, sindaco di Roccadaspide, che ci tiene a precisare che "collaboreremo con il Comitato anche se le vie usate saranno necessariamente diverse" si aggiungono le perplessità legate alla scomparsa dei servizi più disparati nella zona del Calore da parte di Franco Latempa, presidente della comunità montana del Calore Salernitano.

Gianfranco Valiante assicura, con una comunicazione tramite Facebook, che ha già "incontrato sul tema l’assessore Santangelo che, unitamente al Neo Subcommissario nominato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, sta lavorando alla rete ospedaliera – Legge Regionale 16. L’assessore mi ha assicurato che nei prossimi giorni sottoporrà ai consiglieri regionali di Salerno, per la necessaria condivisione, una proposta di implementazione della rete ospedaliera (sarà quella la sede per affrontare e definire anche il problema emergenza dell’ospedale di Roccadaspide). Lavoriamo insieme".

Intanto Mario Santangelo ha più volte ha dichiarato che per gli ospedali più piccoli non ci potrà essere futuro specificando il riferimento a Roccadaspide: "E per l’emergenza che si fa? Santangelo ci parla di eliambulanze. Che cosa accadrà di notte?", si chiede Antonio Caronna, portavoce del Comitato.

Intanto il Comitato non si ferma e si sta già riorganizzando per una seconda fase di impegno: "il programma adesso prevede che esponenti dello stesso (con la collaborazione delle istituzioni che ci saranno vicine) si rechino sul territorio – nei vari paesi – così da informare compiutamente la popolazione della Valle. Si inizia con una riunione che si terrà Mercoledì 11 Novembre nell’aula consiliare del primo paese che ha messo a disposizione la stessa", Felitto.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019