• Home
  • Attualità
  • Roccagloriosa, gli scavi archeologici al centro di un convegno. Effetto Donna: «Accendere un faro sulla nostra storia»

Roccagloriosa, gli scavi archeologici al centro di un convegno. Effetto Donna: «Accendere un faro sulla nostra storia»

di Redazione

L’area archeologica di Roccagloriosa è stata protagonista e cornice di una serata magica, tra realtà, prospettive e sogni possibili, impreziosita da uno spettacolo di danza realizzato dalla Compagnia Bordeline danza con le performance In-Sight-Out e Sustralak e dalla Compagnia Campania Danza con la performance Danza in versi, con la direzione del maestro Mauro Navarra. 

Un incontro organizzato dall’associazione Effetto Donna, nell’ambito della Settimana Letteraria Roccagloriosa, in collaborazione con il Comune di Roccagloriosa, per portare nell’area archeologica un evento importante per accendere un faro sulla prestigiosa storia di Roccagloriosa, come ha spiegato la presidente Carmela Puglia in apertura. L’incontro scientifico, dal titolo «La mia vita, la mia morte: autoritratto di una donna lucana», è stato l’occasione per fare il punto sugli scenari storico archeologici del sito lucano e per immaginare prospettive di valorizzazione e di rilancio dell’insediamento lucano di Roccagloriosa. Il convegno, coordinato dall’architetto paesaggista Carla Maurano, ha visto la partecipazione del sindaco di Roccagloriosa Giuseppe Balbi, del presidente del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Tommaso Pellegrino, dello storico Nicola Femminella, di Alfonso Andria, presidente del Centro Universitario Europeo per i Beni culturali di Ravello, Raffaella Bonaudo, Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, e in collegamento Giampaolo D’Andrea, consigliere del Ministro della Cultura.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019