Ruba legna in area demaniale: arrestato 28enne di Sanza

Infante viaggi

di Pasquale Sorrentino — Nell’ambito delle attività finalizzate alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio ed, in particolare, alla prevenzione di furti di materiale legnoso in demanio pubblico condotte dal reparto carabinieri Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, coordinato dal colonnello Mario Guariglia, lo scorso tre agosto, hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale di un 28enne di Sanza. Il giovane è stato confinato ai domiciliari. La misura cautelare scaturisce da una complessa ed articolata indagine della stazione carabinieri del Parco di Sanza guidata dal maresciallo Marco Mirra, iniziata nel gennaio finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, in merito al furto di ingenti quantitativi legna, trafugati a danno del patrimonio demaniale pubblico boschivo comunale di Sanza in zona c2, zona di protezione del Parco. I militari forestali hanno messo in atto appostamenti notturni, e hanno utilizzato il sistema di videosorveglianza in dotazione al reparto che ha ripreso il furto del materiale legnoso.

  • Vea ricambi Bellizzi

RIPRODUZIONE RISERVATA

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur