Rubano in campeggio e tentano di investire i titolari, il giudice rimette in libertà i 4 arrestati

Martedì notte i militari della compagnia carabinieri di Agropoli, agli ordini del capitano Presutti, hanno arrestato un uomo e tre donne con l’accusa di furto aggravato, e per uno anche l’ipotesi di rapina impropria. In pratica i quattro avrebbero rubato elettrodomestici e suppellettili dal campeggio Raggio Verde a Capaccio. Poi uno di loro, quello alla guida dell’auto, secondo la ricostruzione fornita dagli inquirenti, avrebbe tentato anche di investire i titolari del villaggio aggredendoli per darsi alla fuga. Mercoledì, però, nel processo per direttissima, il giudice ha rimesso in libertà i quattro, dispondendo il rinvio della sentenza al prossimo 23 ottobre. Dei quattro arrestati, il pm ha chiesto domiciliari, mentre l’avvocato ha chiesto libertà per due e obbligo di presentazione dalla polizia giudiziaria per gli altri due. Il giudice ha derubricato la rapina impropria a furto, e non ha convalidato l’arresto per le due donne più giovani, rimettendo tutti e quattro in libertà. 

©Riproduzione riservata