• Home
  • Cronaca
  • Sala Consilina, buco da 60 mila euro alle Poste: dipendente indagato

Sala Consilina, buco da 60 mila euro alle Poste: dipendente indagato

di Pasquale Sorrentino

Buco di 60mila euro all’ufficio postale di Sala Consilina. Indagato, per ora, un dipendente accusato di aver sottratto denaro e titoli dai conti correnti dei clienti per poi riversarli sui suoi. Questa l’accusa, ovviamente tutta da verificare. Stando a quanto emerso la denuncia alla Procura della Repubblica di Lagonegro è stata proprio Poste Italiane in seguito ad alcuni movimenti di denaro sospetti effettuati dal dipendente. Questi movimenti sono finiti al centro di una indagine effettuata dalla struttura di verifica interna di Poste Italiane. Alla ricostruzione di quanto accaduto stanno lavorando i militari della Compagnia di Sala Consilina. Gli inquirenti stanno analizzando tutti i movimenti di denaro compiuti dal dipendente. Sulla vicenda Poste Italiane, attraverso il proprio ufficio stampa, ha fatto sapere che una volta accertato il danno patrimoniale i clienti saranno risarciti. Sul dipendente sono state avviate delle procedure da parte di Poste.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019