Sala Consilina, minaccia suicidio lanciandosi contro auto in corsa: giovane salvato in autostrada

di Pasquale Sorrentino

Un giovane è stato salvato sull’autostrada del Mediterraneo mentre tentava di lanciarsi contro le auto in corsa. Il tutto è accaduto questo pomeriggio quando il venticinquenne ha perso il controllo dell’auto all’altezza del chilometro 104 lungo l’A2 del Mediterraneo, nei pressi dello svincolo di Sala Consilina ed è andato a impattare contro il guard rail alla sua sinistra.

Pochi minuti dopo è arrivata una squadra di tecnici dell’Anas. Mentre Antonio Oliveti ha fatto rallentare le auto che stavano sopraggiungendo, il suo collega Nicola Tortorella ha cercato di capire chi fosse all’interno del veicolo incidentato. All’interno il giovane di circa 25 anni, e quando Tortorella gli ha chiesto di abbandonare l’abitacolo, il conducente forse in preda allo choc, è uscito dall’auto e ha cominciato a correre contro gli altri veicoli in corsa. Tortorella lo ha quindi fermato e poi lo ha bloccato vicino alla barriera per cercare di calmarlo, anche parlandogli. In suo supporto, pochi istanti dopo, anche alcuni agenti della Polizia stradale di Sala Consilina guidati dall’ispettore capo Nicola Molinari.

Sul posto è arrivata un’ambulanza del 118 che ha trasportato il giovane in ospedale per tutti gli accertamenti del caso. Fondamentale per salvare la vita quindi l’intervento di Tortorella che lo ha bloccato e di Oliveti che ha provveduto a fermare le auto in arrivo. La squadra è stata coadiuvata anche dall’assistente di nucleo Vincenzo Santoriello.

©Riproduzione riservata