Sala Consilina vicina ai malati oncologici, lunedì presentato il progetto AngeliCar

Si terrà lunedì 3 novembre alle ore 11.00 nella Chiesa della Santissima Trinità di Sala Consilina la presentazione del progetto promosso dall’organizzazione di volontariato Fiore di Mandorlo – Caterina Russo Onlus –  “Taxi amico – Angeli CaR”, diretto a migliorare la qualità della vita dei malati oncologici e delle loro famiglie durante il decorso della malattia. Alla cerimonia di inaugurazione prenderanno parte il vescovo Antonio De Luca, Francesco Cavallone, sindaco di Sala Consilina, Mario Cafaro, vicepresidente del Csv Salerno e  Antonio Florio, coordinatore del piano sociale di zona s10.

Dunque apre il centro di ascolto “Dillo a Caterina” destinato a chi affronta una malattia oncologica e contemporaneamente parte il servizio Taxi Amico AngeliCaR, l’auto che gratuitamente servirà ad accompagnare persone bisognose di cure o di indagini diagnostiche negli ospedali della regione Campania o delle regioni limitrofe. Taxi amico- Angeli CaR è un servizio di accompagnamento in auto ai presidi ospedalieri e centri privati, destinato alle persone affette da patologie oncologiche per cure, controlli e visite mediche,  dove non si necessita di un trasporto in ambulanza. Il servizio, gratuito e su prenotazione, sarà dedicato in via preferenziale a chi vive da solo, alle persone anziane e a chi fronteggia, quotidianamente, situazioni di grave disagio sociale ed economico. Taxi amico – Angeli CaR sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00 al numero verde 800.598312.

Angeli Car è un progetto finanziato da Sodalis Csv Salerno nell’ambito del “Bando delle Pratiche di Sussidiarietà-Progettazione Sociale”. L’auto destinata al trasporto  è stata donata dalla Bbc di Sassano. Hanno sostenuto inoltre la progettualità i Comuni di Polla e Monte San Giacomo. Sempre nella mattinata sarà presentato il “centro di ascolto” psicologico, singolo e di gruppo, “Dillo a Caterina”. Un’attività dedicata alle persone che vivono problematiche oncologiche e alle loro famiglie. Un luogo dove sarà possibile raccontare le proprie paure, esigenze, debolezze e necessità. Una parrucchiera volontaria, metterà a disposizione il suo tempo nello spazio “Serenamente Donna” disponibile il lunedì, e pensato per chi vorrà affrontare la problematica della caduta dei capelli a seguito di trattamenti chemioterapici.

Il centro di ascolto si occuperà di promuovere gruppi di mutuo-aiuto e fornire informazioni e orientamento per una migliore gestione delle problematiche oncologiche. Lo sportello sarà aperto il lunedì dalle 9.30 alle 12.30 e il venerdì dalle 16.30 alle 19.30. Nicoletta Pirozzi, presidente dell’associazione Fiore di Mandorlo “Caterina Russo” Onlus ha detto che «non si tratta di una semplice auto, né una stanza delimitata da quattro pareti, ma un vero e proprio percorso verso la conoscenza di sé e l’accettazione della malattia.  “AngeliCaR” e “Dillo a Caterina” sono due servizi di ascolto e di accompagnamento, che diventano  azione concreta e luogo di incontro per rendere possibile l’avvicinamento ed il superamento di temi che ancora  non vengono accettati».

©Riproduzione riservata