Salernitano muore durante controllo di polizia, aperta inchiesta a Parma

979
Infante viaggi

La Procura di Parma ha aperto un’inchiesta sulla morte di un uomo di 63 anni deceduto, ieri sera a Fidenza, nel Parmense, durante un controllo della polizia stradale. Secondo una prima ricostruzione della Questura, l’uomo, Antonio Marotta, residente nel comune della provincia di Parma e originario di Salerno, era stato trovato alla guida dell’auto senza cintura di sicurezza. Una circostanza che si era ripetuta negli ultimi due anni. Gli agenti, così, gli hanno fatto un verbale con ritiro della patente al fine della sospensione. A questo punto, questa la ricostruzione della polizia, «il 63enne si sarebbe infuriato, sarebbe sceso dal veicolo tentando di aggredire uno degli agenti. Mentre i poliziotti provavano ad immobilizzarlo, l’uomo si sarebbe accasciato a terra, probabilmente per un malore. Gli agenti hanno chiamato il 118 tentando anche di rianimarlo ma inutilmente». Il personale sanitario, intervenuto sul posto, non ha potuto fare altro che constatare il decesso. 

Per i familiari le cose sarebbero andate diversamente. «Era un uomo leale, giusto, calmo, viveva per i nipoti e i figli. Non ci spieghiamo come possa essere accaduto un evento del genere», dice il genero all’Ansa, spiegando che il parente era cardiopatico e soffriva di alcune patologie e confermando che la famiglia si è già rivolta a un avvocato per cercare giustizia.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro