• Home
  • Attualità
  • San Giovanni a Piro, la Cilentana Sport vince il campionato di III categoria

San Giovanni a Piro, la Cilentana Sport vince il campionato di III categoria

di Maria Emilia Cobucci

Cori, esultanze e anche lacrime ma di gioia: la Cilentana Sport si è aggiudicata il campionato di III categoria girone E. Un progetto nato da pochi anni ma che, dati alla mano, subito è risultato vincente. Tutto questo grazie all’impegno profuso in primis dai giovani giocatori ma anche dalla dirigenza e da tutti coloro che hanno fatto in modo che il sogno si realizzasse. Un sogno che da tempo accompagna gli oltre 120 giovani, suddivisi nelle varie categorie, e che nei giorni scorsi è stato raggiunto dalla squadra del Comune di San Giovanni a Piro. Una squadra che ha alle spalle una società che porta avanti con dedizione i valori dello sport e dell’unione.

«È stato un vero e proprio miracolo – ha dichiarato il presidente della squadra Carlo Alleva – Se solo pensiamo che la nostra è una piccola realtà che conta all’attivo oltre 120 giovani che si dedicano a questo bellissimo sport. Per tale motivo un mio personale ringraziamento va a coloro che hanno reso possibile tutto questo ed anche all’amministrazione comunale che ci è stata sempre vicino».

Un traguardo importante dunque suggellato da un momento di festa che ha visto anche la presenza di Enzo Colarusso, fiduciario CONI e di Luigi Cannonico, delegato FIGC. A loro il compito di consegnare i gagliardetti ai giocatori de La Cilentana e di esprimere le più sentite congratulazioni. Un progetto sostenuto fin da subito dall’amministrazione comunale come sottolineato dal vicesindaco Pasquale Sorrentino.

«Questi momenti rappresentano la linfa vitale per le nostre piccole comunità – ha affermato Sorrentino – Dopo la pausa forzata causata dalla pandemia abbiamo scelto di rimetterci di nuovo in gioco e di rientrare nel rettangolo verde. E lo abbiamo fatto attraverso una società nuova che ha nel nome, La Cilentana, anche la sua funzione sociale di un territorio inteso in senso ampio, anche se è evidente che è presente una forte matrice riconducibile al nostro Comune».

Tante dunque le vittorie ottenute nel corso dell’anno calcistico fuori e dentro il rettangolo di gioco che ha visto uniti molti giovani desiderosi di riprendere le loro vite in mano. «Vincere un campionato ovviamente è sempre molto bello – ha affermato il capitano della squadra Renato Nicoliello – ma dopo la pandemia è stata una vittoria anche rivederci, condividere dei momenti tutti insieme come non accadeva da troppo tempo. Una vittoria voluta e ottenuta da tutti. Ci sono tanti giocatori molto giovani che si sono rimessi in gioco con passione e amore e a loro vanno i miei complimenti. Un ringraziamento va ovviamente anche ai nostri tifosi che ci hanno sempre seguito».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019