• Home
  • Eventi
  • San Giovanni a Piro riabbraccia la Corsalonga, torna la gara più longeva del Cilento

San Giovanni a Piro riabbraccia la Corsalonga, torna la gara più longeva del Cilento

di Redazione

È come tornare a respirare dopo una lunghissima apnea. Ci eravamo lasciati, due anni fa, con i trionfi dei maghrebini Youssef Aich e Janat Hanane, ma anche di Alessio Sorrentino, Anna Grieco e della Camaldolese. La grande festa della Corsalonga sangiovannese ritorna con tante novità e nel rispetto delle norme anti-covid. L’asd Cilento Run ha organizzato l’edizione n.38 della competizione podistica più longeva del Cilento. San Giovanni a Piro è pronta a riabbracciare, anche se a distanza, gli atleti che si affronteranno, domenica 4 luglio, nei 9 durissimi km della competizione che quest’anno è gara di interesse nazionale della Federazione italiana di atletica leggera, livello “bronze”.

La partenza è fissata per le h.18. da località Scurone, ad un centinaio di metri da via Teodoro Gaza. Gli atleti, con indosso la mascherina ed il dovuto distanziamento, verranno chiamati, ogni 30 secondi, per nome, a gruppi di venti, a formare la “griglia pre-gara”, che sarà fatta avanzare fino alla linea di partenza e diventerà “griglia gara”. Quindi lo start.
Il via fra una “griglia gara” e l’altra verrà dato ogni 60 secondi. I partecipanti verranno raggruppati in base ai “tempi storici” di ogni atleta sulla distanza di gara, oppure sulla migliore prestazione sui 10 Km dichiarata dalla società di appartenenza. La prima griglia sarà dedicata alle categorie femminili (categoria unica); successivamente partiranno le altre griglie, ad iniziare dagli atleti con i tempi più veloci.

Per i primi e le prime cinque atlete classificate, e per le prime tre società, in palio un cesto di prodotti locali enogastronomici ed artigianali. E poi, i premi speciali più ambiti: il trofeo “Nicola Paradiso” (uno dei fondatori della Corsalonga nel lontano 1982) riservato al primo sangiovannese che taglierà il traguardo; il premio “Sorriso Monica Magliano (dedicato ad una ragazza di San Giovanni a Piro, scomparsa prematuramente a causa di una grave forma di leucemia) che verrà assegnato alla prima sangiovannese, il premio Pyros al 1° sangiovannese al primo km ed il riconoscimento all’atleta più anziano. Verranno, inoltre, premiati, con i riconoscimenti speciali: le donne a prescindere dalla categoria e gli uomini dalla categoria SM50 in su.

Il percorso è durissimo ed affascinante allo stesso tempo. I runners affronteranno il classico “serpentone” attraverso le bellezze storiche e paesaggistiche di San Giovanni a Piro per poi affacciarsi sul Golfo di Policastro attraverso il passaggio davanti al pianoro di Ciolandrea, con il Belvedere delle 4 Regioni, e la suggestiva pineta. Un tracciato ricco di saliscendi su terreno misto (lastricato, asfalto, cemento e sterrato) e caratterizzato da continui cambi di ritmo.
Le iscrizioni si effettuano esclusivamente in modalità on line, seguendo le indicazioni riportate sul sito www.camelotsport.it oppure via e mail: gare@camelotsport.it.

Ci sarà tempo per iscriversi fino alle h.24 dell’1/7/2021, o anticipatamente al raggiungimento della quota massima di 250 atleti. La classifica per società verrà stilata con il classico metodo a scalare; vale a dire che i punti di ogni atleta classificato saranno assegnati in base al numero di atleti che taglieranno il traguardo, cioè attribuendo al primo nella graduatoria assoluta tanti punti quanti sono gli arrivati fino ad arrivare all’ultimo che “guadagna” un solo punto, quindi sommando i punteggi dei singoli atleti appartenenti alla stessa squadra. L’attesa cresce per il ritorno di uno degli eventi più attesi dello sport cilentano

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019