• Home
  • Attualità
  • San Nazario, si inaugura l’info point turistico del cammino di San Nilo

San Nazario, si inaugura l’info point turistico del cammino di San Nilo

di Marianna Vallone

Sabato 3 luglio, alle ore 18.00, presso il CE.VA.LO. (ex Asilo) di San Nazario, l’amministrazione comunale di San Mauro la Bruca inaugurerà l’Info Point innovativo sul «Cammino di San Nilo». L’iniziativa nasce con l’obiettivo di attivare un programma di azioni congiunte per la valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale legato al monachesimo italogreco, e in particolare alla figura di San Nilo di Rossano, con la consapevolezza che tale promozione non potrà essere disgiunta dai servizi di informazione e accoglienza dei flussi turistici.

Il progetto “Gli itinerari di San Nilo: viaggio alla scoperta del Cilento bizantino”, presentato dal Comune di San Mauro la Bruca, è stato finanziato dal Gal Casacastra PSR Regione Campania 2014-2020, nell’ambito della Misura 7 (Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali), sottomisura 7.5 (Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala), Tipologia 7.5.1 (Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative e turistiche su piccola scala).

Nello specifico gli interventi sono consistiti in primo luogo nel ripristino e nella manutenzione di un antico sentiero incluso negli «Itinerari di San Nilo», che collegava, nel territorio di San Mauro la Bruca per la frazione di San Nazario, il complesso monastico ed il borgo omonimi col cenobio italogreco di Santa Cecilia di Castinatelli, nel tenimento di Futani.  È stato poi previsto uno spazio multimediale dedicato alla divulgazione dei contenuti storici e religiosi e all’accoglienza dei camminatori a conclusione dell’itinerario, da allestire nell’esistente Centro polifunzionale CE.VA.LO., particolarmente indicato per tale funzione, perché ubicato in posizione strategica all’inizio del percorso.

«Questa iniziativa – ha dichiarato il sindaco Francesco Scarabino – parte dalla volontà di promozione della figura di San Nilo tanto importante per la nostra comunità. I lavori sono stati eseguiti dalla Cooperativa «Arcella», con la Direzione Tecnica dell’architetto Michele Sanseviero di Padula. L’allestimento e le ricostruzioni in 3D sono state invece realizzate da «Fabrika Studio». All’inaugurazione verrà introdotto il contesto storico e culturale in cui sorsero e si svilupparono gli articolati movimenti del mondo italogreco dalla professoressa Rosa Fiorillo dell’Università di Salerno, e sarà presentato, con l’intervento del professor Francesco Altimari dell’Università di Calabria, il risultato della ricerca storica sul Monastero di San Nazario che ha guidato il progetto.

Sarà anche l’occasione per consolidare i rapporti che storicamente hanno gemellato le comunità San Nazario e di San Demetrio Corone, dove San Nilo fondò il primo importante cenobio dedicato ai Santi Martiri di Nicomedia Adriano e Natalia. Saranno pertanto proiettati un video sui «Mosaici e affreschi nella Chiesa di Sant’Adriano in San Demetrio Corone» e una rassega fotografica  sull’«Eremo di san Nilo a an Demetrio Corone», a cura del professor Adriano Mazziotti.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019