San Severino di Centola, dagli scavi emergono sei tombe di bambini

«Abbiamo sempre creduto nella valenza artistica e culturale del borgo e del castello di San Severino – spiega il sindaco Carmelo Stanziola – e fin dal primo giorno del nostro insediamento ci siamo attivati per reperire risorse per gli scavi e la messa in sicurezza dell’intera area. E oggi, finalmente, raccogliamo i primi risultati, le prime soddisfazioni. Faremo in modo che si continui a scavare e a studiare ma, soprattutto, cercheremo di rendere fruibile ai turisti gli scavi e il borgo già per la prossima primavera». E’ quanto viene pubblicato sulla pagina istituzionale del comune di Centola dopo la scoperta avvenuta a San Severino di Centola dove, attraverso alcuni fondi, l’ente sta ristrutturando il castello del borgo abbandonato. Un gruppo di studiosi, infatti, come riporta Repubblica, ha portato alla luce oltre alle mura del castello, anche sei tombe di bambini. Lo studio sarà approfondito.

©riproduzione riservata