• Home
  • Cronaca
  • I vigili urbani sequestrano un’opera realizzata abusivamente

I vigili urbani sequestrano un’opera realizzata abusivamente

di Rito Ruggeri

 

Doveva essere la nuova cappella che permetteva alle persone anziane di San Nicola, una piccola frazione del comune di Centola, di recarsi a messa al posto di andare nella chiesa madre che è distante e per raggiungerla occorreva percorrere una ripida salita. Ma il tempestivo intervento dei vigili urbani di Centola coordinati dal comandante Vito Capurso ha posto sotto sequestro l’opera perchè in totale assenza di permessi e costruita nel demanio dello Stato.

Allo stato attuale non sono stati individuati i veri responsabili in quanto al momento del sequestro non sono state trovate ditte che eseguivano i lavori abusivi.

Da indicrezioni trapelate sembra che si state fatta una raccolta di fondi al fine di realizzare l’opera in economia.

La procura della repubblica di Vallo della Lucania ha aperto un’inchiesta per accertare i reponsabili.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019