• Home
  • Cronaca
  • Sanza, l’omaggio a Pisacane della scuola militare Nunziatella

Sanza, l’omaggio a Pisacane della scuola militare Nunziatella

di Pasquale Sorrentino

Una cerimonia commovente ed un momento di raccoglimento; poi la deposizione di una corona d’alloro al Cippo che ricorda, lungo la Statale 517, i fatti e gli accadimenti di quel 2 luglio 1857. La Spedizione di Carlo Pisacane ed i suoi 300, il sogno di liberare il Mezzogiorno dall’oppressione dei Borbone, si spense in questo luogo, sotto i colpi di moschetto delle Guardie urbane. Una cerimonia commovente questa mattina, con la presenza dei rappresentanti della Scuola Militare Nunziatella di Napoli per rendere omaggio a quel sogni di libertà incarnato da colui che fu allievo della Nunziatella: il cadetto Carlo Pisacane. La delegazione di sottufficiali ed il colonnello Ermanno Lustrino, comandante della Scuola Militare, accompagnati dall’amministrazione comunale di Sanza, con il sindaco Vittorio Esposito, l’Arma dei Carabinieri e la Polizia Municipale, hanno omaggiato le gesta eroiche dei rivoluzionari mazziniani. A seguire presso l’aula consiliare del Comune, un dibattito sulla figura di Pisacane con gli interventi del prof. Felice Fusco, storico locale. il dott. Pietro De Rosa, dirigente della Polizia di Stato, Vittorio Esposito, sindaco di Sanza; Franco Picarone, Consigliere regionale della Campania; il Generale di Brigata Gianfranco Giardella; il Colonnello Ermanno Lustrino, comandante della Nunziatella. Modererà l’incontro il consigliere comunale Antonio Citera. L’iniziativa ha visto la partecipazione della Onlus SapieNza con il presidente Pasquale Citera, del maestro Pino Pinto e figuranti de La ballata di Pisacane

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019